La TV sul pinguino

Se il vostro computer è equipaggiato con una scheda per la ricezione della TV vi sarete posti la seguente domanda: funzionerà in Linux?? e se sì, come fare??

linuxtv.org

Andiamo con ordine:

  • aprite un terminale ed eseguite:

user@linux~$ lspci

nella lunga lista di scritte che otterrete cercate qualcosa del genere:

00:0a.0 Multimedia video controller: Brooktree Corporation Bt848 Video Capture (rev 12)

se una linea del genere è presente significa che la vostra scheda è riconosciuta in questa linea sono riportate informazioni utili relative alla vostra scheda (ad esempio questa scheda monta il chip Bt848 e quindi servirà il relativo modulo)

  • a questo punto verificate che nel kernel sia stato compilato il modulo relativo, i moduli li trovate nella sezione Device Drivers -> Multimedia Devices -> Video for Linux, io consiglio di caricarli come moduli <M> e non interni al kernel <*>
  • ora non resta che caricare il modulo giusto

user@linux~$ modprobe modulo

nel mio caso il modulo è bttv.

  • una volta caricato il modulo controllate che siano stati creati questi due device: /dev/video0 e /dev/vbi0

user@linux~$ ls /dev/video*

/dev/video0

user@linux~$ ls /dev/vbi*

/dev/vbi0

(il numero 0 che termina il nome potrebbe non esserci o essere diverso)

  • se siete arrivati fino a questo punto, non resta che installare un programma per vedere la TV, io ho da poco scoperto tvtime e devo dire che è veramente ben fatto!

tvtime screenshot

Doh!

  • sul suo sito viene spiegato passo passo come impostarlo per sincronizzare i canali del proprio paese, ma se non avete tempo per leggere vi basta anche lanciare:

user@linux~$ tvtime-scanner

questo script passerà in rassegna un ampissimo spettro di frequenze alla ricerca dei canali, al termine potrete lanciare tvtime e gustarvi i vostri canali preferiti!

  • per cambiare canale vi basta digitare il numero, oppure usare le frecce Up e Down
  • per visualizzare il menù di configurazione (davvero ben fatto!) vi basta cliccare col tasto destro in mezzo alla finestra

Infine un utilissimo link con tutti i dettagli per utilizzare le più svariate schede TV:

linuxtv.org

Prossimamente vedremo come trasformare il nostro pinguino in un videoregistratore…

Ecco i miei file di configurazione (sono incollati dentro ad un odt perchè tra i tipi di file permessi da wordpress ho trovato l’odt):

tvtime config

21 pensieri su “La TV sul pinguino”

  1. ciao, scusa ma sono hai primi passi con linux..è solo un mesetto che lo uso e molte cose le mastico ancora con difficoltà. per questo ho un dubbio..ma io sapevo che la tv si poteva vedere tramite joost ad esempio, indipendentemente dalla scheda tv..questa, che cosa avrebbe in più^?=

  2. @cirio
    beh è una cosa completamente diversa: con una scheda tv attacchi il cavo dell’antenna e ti vedi i canali classici proprio come se fosse una televisione “tradizionale”, mentre Joost è una web-tv.
    Poi non so se Joost permette di registrare le trasmissioni, ma in uno dei miei prossimi post spiegherò come registrare le nostre trasmisssioni preferite direttamente in mpeg4.

    spero di averti chiarito le idee, sinceramente non saprei dirti “cos’ha in più” (o in meno), penso siano 2 cose abbastanza diverse…

  3. ciao
    da tempo mi frullava l’idea di comprarmi una scheda tv per il mio portatilino….
    te che modello mi consigli di prendere? usb o altri tipi? ed in ogni caso, quali modelli sono più facilmente installabili su tipo una ubuntu o al massimo una debian?
    conosco un po linux, sono riuscito gia in passato ad installare periferiche strane, ma non so se sono all’altezza di far funzionare periferiche con driver problematici…
    ciao e grazie

  4. @junshindo
    per il portatile la scelta è abbastanza forzata: usb, pcmcia (pccard) oppure firewire.
    di mio non saprei quale suggerirti però ti posso consigliare di guardare questo wiki:
    http://www.linuxtv.org/wiki/index.php/Main_Page
    in particolare, se sei interessato ad una scheda che riceva anche il segnale digitale terrestre (DVB-T), guarda qui:
    http://www.linuxtv.org/wiki/index.php/DVB-T_Devices
    trovi elenchi e how-to di schede sia usb che altro

    se invece non ti interessa il digitale terrestre guarda qua:
    http://linuxtv.org/v4lwiki/index.php/Main_Page
    in fondo alla pagina ci sono dei collegamenti alle schede usb supportate

    credo che la scelta di ubuntu sia la migliore in quanto a facilità di riconoscimento delle periferiche, per cui una qualsiasi delle schede che trovi nei link sopra non ti dovrebbero dare prolemi con ubuntu

  5. Salve. Nell’apprezzare la bontà dell’articolo, volevo segnalare quella che a mio avviso è una piccola “imprecisione”.

    Dire che

    nella lunga lista di scritte che otterrete cercate qualcosa del genere:

    (output di lspci)

    se una linea del genere è presente significa che la vostra scheda è riconosciuta

    è un po’ fuorviante, a mio avviso.

    lspci riesce a listare sempre e comunque le periferiche PCI presenti; in particolare, se poi gli ID di riferimento sono abbinati a una descrizione in /usr/share/misc/pci.ids, allora tale descrizione sostituisce la visualizzazione per esteso degli ID stessi. Inoltre, il file pci.ids può essere aggiornato (o manualmente, o tramite il comando update-pciids laddove sia fornito) indipendentemente dall’aggiornamento del kernel: il progetto linux-pci è sempre aperto, infatti, a contributi di nuovi id da parte degli utenti.

    Voglio dire che è possibile (e, nei fatti, è successo in passato, e nulla impedisce che possa accadere ancora) che una periferica qualunque riconosciuta da lspci non fosse effettivamente utilizzabile anche aggiornando il kernel all’ultima revisione ufficiale disponibile, o che, per converso, fosse possibile utilizzare, magari forzando appropriatamente alcuni parametri per il/i modulo/i coinvolti, utilizzare periferiche con una particolare revisione del kernel quando lspci faceva cilecca.

    Un discorso identico può, peraltro, essere fatto anche per lsusb.

    In ogni caso, si tratta di un problemino di poco conto, ma che può essere utile chiarire. Rinnovo i complimenti per quest’articolo e per la qualità generale del blog.

    Saluti.

  6. @Emanuele
    professo la mia ignoranza… non si finisce mai di imparare!

    grazie per la correzione e soprattutto per la spiegazione, adesso vedo di correggere il pezzo…

    grazie anche per i complimenti, anche il tuo blog mi piace molto!

    ciao (dammi pure del tu, ho solo 24 anni)

  7. Ciao,
    ho letto la tua guida e devo dire che, da una prima impressione sembra abbastanza semplice gestire una scheda di acquisizione d’immagini in linux… in realtà non è sempre così semplice… ti scrivo della mia esperienza dove per riuscire a fare andare una sfigatissima chiavetta esterna usb che gestiva sia il digitale terrestre che l’analogico sono letteralmente impazzito nel cercare i driver su internet… e sono comunque stato fortunato a trovarli… A volte per la stessa scheda ho trovato da fonti diverse diversi tutorial che dichiaravano come seguendo le loro indicazioni tutto avrebbe funzionato… risultato: sistema che è diventato instabile, non funzionava assolutamente niente.. nottate a fare e rifare installazioni .. moduli che andavano in conflitto con altri.. errori di compilazione e warning vari di dubbia natura!!?? alla fine dopo due mesi (sono cocciuto e testardo) sono riuscito ad avere dallo stesso sviluppatore (ho un angelo custode in cielo) i firmware corretti che ammesso anche da lui, seguendo la sua procedura invece non avrebbero mai funzionato…. Forse in futuro, non sarebbe male curare un miglior supporto per la gestione delle schede di acquisizione d’immagini!!!!
    comunque LINUX Rules!

  8. @filippo
    non sai quanto ti capisco…
    anch’io ho passato notti e notti per la mia scheda wireless pcmcia e tutto perchè volevo asolutamente farla andare su un sistema a 64 bit (e non avevo i driver di windows a 64 bit per sperare in ndiswrapper)… alla fine ce l’ho fatta per metà (funziona solo in wep)
    comunque la guida è fatta “semplice” nella speranza che i driver siano presenti nel kernel (dopo tutto credo che i chip più diffusi siano i BT8xx)
    non mi sono addentrato nei casi più sfigati perchè più che rimandare a linuxtv.org non saprei cosa dire…

    ciao
    (e complimenti per avercela fatta!)

  9. quando scrivi “a questo punto verificate che nel kernel sia stato compilato il modulo relativo, i moduli li trovate nella sezione Device Drivers -> Multimedia Devices -> Video for Linux…”, io non so come procedere. Sono nuovo del mondo linux, uso ubuntu 7.10 e vorrei far funzionare una Hauppauge wintv nova-t usb2. Ma finora niente da fare: i due device video0 e vbi0 infatti non sono stati creati e tvtime-scanner mi restituisce “videoinput: Cannot open capture device /dev/video0: Nessun file o directory”.
    Mi sai dire cosa manca o dove sbaglio?
    Il firmware della scheda è caricato regolarmente e infatti il led frontale si accende

  10. ciao, se usi ubuntu probabilmente il modulo è già caricato, prova a guardare questo post:
    http://www.malex.org/archives/2006/11/hauppauge-wintv-nova-t-usb2-su-linux/
    tratta proprio della tua scheda, attento che nel post viene citato un post precedente che ti conviene leggere:
    http://www.malex.org/archives/2006/02/digitale-terrestre-su-linux/

    potrei dire una fesseria ma essendo una scheda abilitata al digitale terrestre i nomi dei device potrebbero essere differenti dai miei (quindi segui le istruzioni dei post che ti ho linkato)

    se ti interessa come ricompilare il kernel ti consiglio di leggere qualche guida che trovi sicuramente digitando in google “Compilare kernel ubuntu”

  11. @doppiavu @Prinzeugen
    questo articolo vale solo per la tv analogica tradizionale, mentre la tv digitale, sia essa satellitare o terrestre, è gestita da Linux in modo diverso, come ho descritto nelle mie guide.

    Confermo che la WinTV Nova-T USB2 funziona perfettamente su Ubuntu 7.10, ma con un firmware aggiornato rispetto a quello indicato nella mia guida. Il nuovo firmware è dvb-usb-nova-t-usb2-02.fw è va trovato con google nei meandri di Internet.

    Come programma per vedere il digitale terrestre consiglio Kaffeine, veramente ottimo.

  12. > @Dass
    > ciao, qui puoi trovare i miei file tvtime.xml e stationlist.xml
    > (mettili in una directory .tvtime nella tua home e riavvia tvtime):
    > http://www.bigupload.com/d=3CLON9RG2J
    > Aggiornamento:
    > il link sopra è rotto…

    Ciao sono Marco di Aosta…
    posso chiederti la stessa gentilezza? Invieresti anche a me i tuoi file di conf? (ho inserito la mail nel form per postare qui)

    Io sono impazzito abbastanza… Adesso uso le frequenze russe pensa un po’!!! E vedo solo pochi canali…

    Se metto le frequenze francesi ne vedo altri… Insomma…

    Se me lo mandi faccio un po’ di confronti!!!

    Grazie e complimenti per il blog!

  13. ciao, sono nuovissima di linux e ho provato a utilizzare la mia PCTV pro che su win funzionava, con tvtime e tutte le tue spiegazioni, funziona, c’è solo un problemino…. vedo 140 canali con 140 italia1…. come posso fare? grazie!
    Barbara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...