Condensatori ripieni alla crema

Negli ultimi 2 mesi il mio vecchio desktop (pentium 4 1.7Ghz, 256 MB di ram, ATI Radeon 7000 VE,…) era diventato particolarmente instabile: mencoder crashava a casaccio e al boot i miei dischi venivano riconosciuti una volta sì due no e quando venivano riconosciuti ottenevo spesso un bel kernel panic…

Inizialmente avevo pensato a qualche problema nei dischi, ma dai vari test che avevo compiuto non risultava nessun problema, quindi avevo pensato alla ram ma anche lì era tutto ok, infine ho pensato al processore, e per testarlo a dovere ho ricompilato ininterrottamente il mio kernel per tutto un pomeriggio. Effettivamente a metà pomeriggio la compilazione era terminata con un gcc internal error che lasciava pochi dubbi a riguardo.

Fortunatamente nello smontare il processore mi sono accorto che alcuni condensatori della scheda madre erano decisamente rigonfi e presentavano delle incrostazioni sulla base e/o sulla sommità… una breve ricerca in google mi ha portato qui

imgp1733.jpg

condensatori ripieni alla crema

In poche parole per colpa di un tentativo di spionaggio industriale abbastanza maldestro sono finiti in commercio condensatori difettosi che si gonfiano fino a scoppiare (nel caso peggiore).

Per cui questa settimana l’ho spesa sostituendo la scheda madre e reinstallando la mia adorata gentoo.

Questa volta ho optato per una installazione abbastanza lite, infatti ho scelto fluxbox come window manager, e devo dire che l’effetto finale non è niente male:

screenshot.jpg

ecco a voi il mio nuovo rivitalizzato desktop!!!

Per cui nei prossimi giorni non mancherò di parlarvi di come personalizzare e rendere accattivante il vostro schermo con una manciata di RAM🙂

EOF

3 pensieri su “Condensatori ripieni alla crema”

  1. Uhm, e perché non hai provato a sostituire solamente i condensatori? Se il problema era solo quello ti posso garantire che avresti risolto. Se non ci fossero sempre i “se” a rovinare tutto ovviamente😉

  2. Ci avevo pensato, però avrei dovuto cercare un posto dove comprarli (e sinceramente non saprei dove andare), e con il saldatore che mi ritrovo rischiavo di fare solamente danni (ha il puntale un po’ troppo grosso)
    alla fine per non rischiare ho preferito cambiare direttamente la motherboard (me la sono cavata cmq con poco)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...